Dove dormire a Roma

Roma è una città immensa, l’estensione del comune è 10 volte quella di Parigi. Non sono eresie, basta controllare i dati Wikipedia : 1 287 Kmq per Roma e 105 per la capitale francese. I quartieri dove dormire sono tanti, i posti in cui alloggiare innumerevoli. Dire quale sia il migliore non è cosa facile.

Dipende da vari fattori, ad esempio di tipo economico, di vicinanza al centro, alla metro, al mare, all’ aeroporto, alla stazione. Vediamo di darvi qualche consiglio in caso decidiate di passare qualche notte nella capitale

trastevere locali

Dove dormire a Roma spendendo poco

La zona a ridosso della stazione Termini è quella che presenta la maggior concentrazione di hotel, case vacanze ed hotel della capitale. La zona è comoda perchè c’è la metro. In alcuni punti, specie nella parte a ridosso dell’ Esquilino, è frequentata da molti cinesi ed extracomunitari in generale, non è un bellissimo spettacolo ma è abbastanza sicura. Ovviamente piú vi allontanate dal centro e minore sarà il prezzo che spenderete.

Si può anche dormire dalle suore, sono delle strutture ricettive spartane ma pulite gestite dalle religiose.

Dormire in centro – Cerca Hotel –

Il centro storico: i romani discutono da anni su quale sia e quanto sia vasto il centro storico. Quello all’interno delle mura? Quali Mura? Quelle Aureliane? All’interno dell’anello ferroviario? Diciamo che anche in questo caso la scelta è vasta.

Piazza Navona e Pantheon: molto lussuose e centralissime. La zona compresa tra P.zza Navona e Fontana di Trevi-Piazza di Spagna è proprio il cuore di Roma. Qui una casa costa tantissimo, è ovvio che anche gli alloggi siano di fascia alta. C’è anche il Senato e Montecitorio, la camera dei Deputati. Se trovate un alloggio qui sappiate che a piedi potete arrivare dappertutto. Anche il cosiddetto “TRIDENTE” , la zona compresa tra le tre strade che partono da Piazza del Popolo e vanno verso sud, è centralissima (via di Ripetta, Via del Corso, via del Babuino).

Zona San Pietro e Prati: se volete dormire a Roma Vaticano questo è il quartiere per coi, qui, insieme a Termini, c’è un’altissima concentrazione di b&b ed alberghi economici, tanto che i residenti si lamentano che non c’è piú un appartamento normale.  In zona ci sono due fermate della linea A (Ottaviano e Cipro) e tre linee bus. Siamo un pochino decentrati, se prendiamo come punto di riferimento il Colosseo, ci troviamo nella parte destra del Tevere e la sera, se vogliamo farci una passeggiata, impieghiamo almeno 30 minuti per arrivare a Trastevere.

Zona Termini: qui c’è tanta offerta ed è spesso facile trovare alloggi economici. Ci sono hotel e b&b a una-due e tre stelle con prezzi low cost. Come tutte le stazioni non è che sia il massimo della vita. Quello che gira intorno a Termini non è bello da vedere , ma la zona è abbastanza tranquilla. Facilità di spostamento grazie alla metro molto vicina.

Zona Monti: la vecchia suburra di Roma, dove è nato Giulio Cesare, a ridosso dei mercati di Traiano e dei Fori Imperiali. Considerata una delle zone piú chic di Roma. Molto comoda perchè la fermata della metro B Cavour vi lascia proprio dentro il quartiere. C’è la famosa via Panisperna, dove alcuni brillanti ragazzi negli anni 30, come Fermi, Rasetti e Segrè lavoravano all’ istituto di Fisica portando a casa notevoli scoperte scientifiche. Ci sono bei ristorantini e deliziose vie con ciottoli. Considerata zona molto cara, ma centralissima. A piedi si raggiunge facilmente il Colosseo, Quirinale, Via Nazionale, Fontana di Trevi, insomma tutto.

Trastevere: da molti considerata la vera anima, un tempo popolare, di Roma. Di notte è d’obbligo un passaggio. Molti ristoranti, pub, bar e tanti giovani per la vita notturna. Il quartiere però regala anche angoli silenziosi e caratteristici di una Roma ottocentesca ben rappresentata nel “il Marchese del Grillo ” con Alberto Sordi. Fate attenzione a scegliere la via giusta se non volete dormire nel chiasso. Le vie piú rumorose sono quelle a ridosso di Piazza Trilussa e vicolo dei Cinque.

LE ZONE POCO CONOSCIUTE DI ROMA MA DOVE DORMIRE È UN’ESPERIENZA FANTASTICA

Se non sapete dove dormire a Roma, ci sono quartieri un po’ distanti dal centro, intendiamo dai 3 ai 4 chilometri, turisticamente poco conosciuti, per dormire sono ideali perchè magari meno trafficati e piú tranquilli ma che possono rivelarsi delle vere e proprie chicche.

Testaccio: per la verità è molto conosciuto e si trova in zona piuttosto centrale, a due passi da Trastevere. Qui c’è ancora un’aria popolare, si respira tanta energia. La domenica mattina c’è vicinissimo Porta Portese, il mercato dell’ usato che vale la pena visitare. A Testaccio ci sono molti ristoranti e locali nella vicina parte del Monte de Cocci.