Dove mangiare a Roma

Dove mangiare a Roma? Sicuramente è una domanda che si pone chiunque visiti la capitale. Qui di seguito vi diamo qualche idea per un pranzo, una cena o un aperitivo in locali non turistici.

Pranzo

Cavalier Gino – Cucina Tradizionale

Andate sul sicuro, Per chi non bada agli effetti speciali o al design, consigliate pure il Cavalier Gino, un‘istituzione di una Roma sparita. Frequentatissimo da politici, data la vicinanza a Montecitorio, questa trattoria con pochi coperti, tavoli apparecchiati alla vecchia maniera, ritagli di giornale alle pareti, non è non molto diversa rispetto al 1963. La lavagnetta coi piatti del giorno chiarisce subito che si servono piatti tradizionali della cucina romana: spaghetti alla carbonara , tonnarelli cacio e pepe, amatriciana, penne all’arrabbiata (tra gli 8 e i 10 euro). Giovedì gnocchi.

Cavalier Gino, vicolo Rosini 4,  tel:06 687 3434

dove mangiare a roma cavalier gino ristorante

Ciao Checca – Veloce

Per chi ha fretta ma vuol mangiar bene, in centro c’è Ciao Checca. Partiamo dal nome: la Checca è un piatto tipico della cucina romana, a essere “blasfemi” una pasta fredda ovvero ditaloni rigati con pomodori a pezzettini e mozzarella di bufala, basilico sale e olio: (7 euro), anche in versione maxi (9 euro) . Tra gli altri primi, tagliolini pesto e pinoli, pasta e ceci con colatura di alici (7 euro) e poi zuppe di ceci,  lenticchie, cicerchie e cicoria  (7 euro). Per i carnivori, merita l’assaggio il Patty Melt cheeseburger, ovvero hamburger di carne danese (8,5 euro). Tutto il menu prevede variazioni gluten-free.

Ciao Checca, piazza di Firenze 25-26, tel 06-68300368. Sito

dove mangiare a roma-ciao checca-ristorante roma

Armando al Pantheon – Storico

Altro effetto sicuro anzitutto per l’ubicazione, chi ama stare nel cuore di Roma sa che Armando è una delle più famose trattorie romane, un’istituzione gastronomica in pieno centro, a un passo dal Pantheon. L’abbiamo inserito tra i ristoranti non turistici a Roma, nonostante sia pieno di turisti, perché ha una qualità altissima, riconosciuta anche dai romani. Propone una cucina legata alla tradizione e al territorio e dolci fatti in casa. C’è anche un menu vegetariano.

Armando al Pantheon, Salita de’ Crescenzi 31, tel.0668803034. Sito

dove mangiare a roma armando al pantheon ristorante

Maxelâ – Carne

Carnivori affamati è il posto per voi. Dal dialetto genovese (come i soci fondatori del ristorante), macellaio o Maxelâ  si fonda sul binomio carne – vino. Per cominciare, chi ama il crudo non può rinunciare alle Tartare di Fassona (12 euro), o  al Carpaccio EVO (8,5 euro), o preferire una classica battuta all’albese (7,5 euro). In attesa della carne ovvero hamburger (dai 7,5 euro), oppure fiorentine, costate ed entrecote (prezzo al peso). Poi tagliate di fassona (11/13 euro). Tra i dolci tiramisù e la torta al cioccolato Maxelâ  (5 euro). Lista dei vini ben fornita.

Maxelâ, Via delle Coppelle 10-13, tel. 06/68210313. Sito

dove mangiare a roma - maxela ristorante roma

Cena

Retrobottega – Gourmet

Un piccolo miracolo nella centralissima Via della Stelletta, a pochi passi da Piazza Navona. Qui si fa tutto in casa. All’ingresso spiccano due grandi tavoli sociale da dieci, con all’estremità un pass dove uno chef è pronto a cucinare  tutte le portate che mangerete, interagendo direttamente con voi. La cucina è centrale a vista: movimenti e profumi da osservare e assaporare come un piccolo spettacolo privato.Lasciate spazio per un dolce tarte-tatin di mele selvatiche e cremoso al whisky,  yogurt di capra e liquirizia ,  ibiscus e cioccolato.

Retrobottega,Via della Stelletta 4, Roma Sito

dove mangiare a roma - retrobottega gourmet ristorante

Per me – Gourmet

Famoso perla cucina di mare, ha aperto Per Me, una certezza ormai della ristorazione di qualità. Tra i vicoli di via dei Banchi Vecchi e via Giulia, un luogo incentrato sull’ospite, con una proposta davvero originale. Bellissima la scelta enologica, strutturata come un viaggio attraverso i territori del vino.

Per me, Vicolo del Malpasso, 9, tel.06/ 687 7365 Sito

dove mangiare a roma -PER-ME ristorante roma

Il Marchese – Moderno

Il Marchese, osteria mercato liquori è il posto ideale per sfuggire alla folla delle strade del centro in un ambiente a metà tra un’ osteria romana, con i tavoli e sedie di legno, e un bistrot francese. Il bancone splendente di bottiglie colorate del bar e la bella La cucina a vista separano di fatto i due ambienti. Nell’osteria c’è un vero mercato dove i  clienti possono acquistare: fiori,  farina, caffè, pane, frutta e verdura, baccalà mantecato sulla crema di ceci al rosmarino  Tra i dolci Tiramisù al pistacchio (8 euro ) e Cheesecake di ricotta e visciole (8 euro). Accattivante la lista di cocktail a base di amari ( 12 euro) .

Il Marchese, Via di Ripetta 162, tel. 06 90218872. Sito

dove mangiare a roma - IL-MARCHESE-ristorante roma

Cul de sac – Enoteca

Prima dei wine bar e dei bistrot tutti uguali dal 1977 a Roma c’era e c’è il  Cul de Sac: 1500 etichette, pochi fronzoli,clima disteso. Potete mangiare dai  piatti tipici della cucina tradizionale romana oltre ad ottimi patè fatti di cinghiale, lepre, fagiano fatti in casa. Si possono anche scegliere ottimi piatti internazionali. Aperto anche dopo teatro.

Cul de Sac Piazza Pasquino 73, tel. 06 68801094. Sito.

dove mangiare a roma - Cul-de-Sac- enoteca roma

Coromandel  – Intimo

In una parola: Vittoriano. Ambiente arredi posate tutto sembra uscito dall’inghilterra della grande regina. Domina le salette ad archi un grande  specchio invecchiato spazi piccoli ma confortevoli. Menù essenziale e riuscito.

Coromandel, Via di Monte Giordano, 60/61, tel. 06 6880 246 Sito

dove mangiare a roma-coromandel-ristorante roma
[list_tours style=”slider” limit=”30″ tour_on_row=”4″]