Pellegrinaggio a Fatima

Pellegrinaggio a Fatima

Pellegrinaggio a Fatima

Nel centro del Portogallo, sorge la cittadina di Fatima. Fondata dai Mori, deve il suo nome ad una principessa araba catturata e convertita al cristianesimo nel XII° secolo.

E’ un centro noto in tutto il mondo per le apparizioni della Madonna che si verificano nel 1917: da questo anno in poi, Fatima non fu più la stessa, divenendo meta di pellegrinaggi mariani, ininterrotti ancora oggi.

Pellegrinaggio a Fatima: cosa visitare a Fatima

Il santuario intitolato alla Nostra Signora di Fatima è uno dei luoghi più frequentati e più amati dai cristiani.

La visita prevede diverse tappe: l’imponente Basilica, avviata nel 1928 e caratterizzata da uno stile neo-classico, la Cappella delle Apparizioni, il Recinto delle Preghiere, la Casa di Riposo di Nossa Senhora do Carmo, il Centro Pastorale Paolo VI e la Casa di Riposo di Nossa Senhora das Dores.

Per i fedeli la meta più suggestiva durante il pellegrinaggio a Fatima è la Via del Calvario, composta da 15 piccole cappelle, erette dal 1964 al 1992, in memoria delle fermate di Gesù nella Via Crucis.

L’ultima fermata coincide con la cappella intitolata a Santo Stefano d’Ungheria

Pellegrinaggio a Fatima: i dintorni

Tra fede e cultura si snodano gli interessanti percorsi nei dintorni di Fatima. La cittadina dista da Lisbona circa 150 chilometri: anche nella capitale portoghese sono presenti siti devozionali cristiani, come la Cattedrale, la casa natale di S. Antonio, la chiesa a lui dedicata, il monastero dos Jeronimos e la torre di Belem.

Nei pressi di Fatima si consiglia di visitare Tomar, un’elegante cittadina dove sorge il Convento di Cristo ed il magnifico Monastero di Batalha, nell’omonimo paesino, annoverato nella lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO già dal 1983.

Inviaci la tua richiesta


    [recaptcha]